LINGUA INGLESE

L’apprendimento della lingua inglese contribuisce alla formazione integrale della personalità del bambino, in quanto lo aiuta a sviluppare risorse linguistiche e culturali che aumentano la sua capacità di azione nel reale, anche oltre i confini nazionali.

L’insegnamento della lingua inglese nella Scuola Primaria tiene conto della maggior capacità del bambino di appropriarsi spontaneamente di modelli di pronuncia e intonazione, riproducendo correttamente ritmi e cadenze. Le attività didattiche si basano su un approccio orale-comunicativo che segue la naturale propensione del bambino a interagire e “fare” con la lingua, focalizzando l’attenzione sul significato del messaggio piuttosto che sulla forma.

In tutte le classi dalla prima alla quinta un docente madrelingua lavora in compresenza con l’insegnante specialista per un’ora a settimana per permettere ai bambini di interiorizzare la giusta pronuncia e entrare nel vivo della lingua, stimolandoli ad usarla con fiducia nelle diverse situazioni comunicative per parlare di sé, esprimere i propri bisogni, fare domande e dare risposte.

Durante il primo anno di scuola l’insegnante madrelingua affianca l’insegnante di arte per un’ora ogni due settimane; per le classi seconde è previsto un percorso CLIL di dieci ore annuali nelle lezioni di educazione fisica; le classi quinte preparano una class assembly in cui, attraverso parole, immagini e canzoni, raccontano ai genitori il lavoro svolto durante l’anno.

 

La metodologia CLIL

L’impiego della metodologia CLIL permette di aumentare l’esposizione dei bambini all’inglese favorendo un approccio esperienziale alla lingua straniera: l’esperienza concreta del manipolare in arte e del muoversi in educazione fisica rende lo stimolo linguistico comprensibile, cioè gli alunni associano con immediatezza il significato linguistico all’esperienza effettuata e potenziano la loro competenza funzionale nella lingua.

La programmazione di arte e di educazione fisica non subisce tagli o ridimensionamenti. La compresenza dell’insegnante madrelingua con gli insegnanti specialisti permette di passare da una lingua all’altra nel caso sia necessario offrire dei chiarimenti.

 

Print Friendly