GIOVEDÌ 10 MAGGIO: ALL’ORRIDO DI INVERIGO

Che meraviglia di giornata! Chi l’avrebbe detto la sera prima, quando una pioggia torrenziale preoccupava noi maestre. Ma oggi il sole splende alto nel cielo, un grande regalo per i nostri alunni che si cimentano in una gara di Orienteering. L’obiettivo di questa attività è quello di raggiungere, nel minor tempo possibile, una serie di punti di controllo, le lanterne, posizionati nell’area della gara ed indicati su una carta topografica. Ogni atleta, senza conoscere anticipatamente l’ambiente di gara, può scegliere liberamente il tragitto da percorrere tra una lanterna e l’altra. È richiesta inventiva, velocità e la capacità di leggere ed interpretare la mappa del terreno di gara.

Le quarte, guidate dal grande maestro Pietro e dalla Polisportiva Besanese, sono entusiaste di sfidarsi in questa gara di orientamento; sono perfettamente attrezzate con scarponcini adatti ad un terreno un po’ scivoloso. Visi sorridenti, parole di incoraggiamento e tanta voglia di dare il massimo. Noi maestre, fiere, li guardiamo mentre si organizzano con il compagno di coppia scelto dall’insegnante, maneggiando abilmente la carta topografica, scrutando i punti di controllo…

La premiazione è un momento atteso e accolto dagli applausi di tutti. Sul volto di qualcuno si legge il rammarico per non essere arrivato tra i primi dieci ma Pietro rassicura che l’impegno e l’entusiasmo di ciascuno sono stati sorprendenti. Il premio che ognuno porta a casa è il ricordo di una bellissima esperienza che ha permesso a ciascuno di mettersi alla prova e di mettere in gioco le proprie abilità.

Il ritorno a scuola è una passeggiata piacevole sotto un sole primaverile che incornicia questa spettacolare giornata.

Maestra Lorena