LE ORIGINI

La scuola primaria si inserisce nella storia della scuola secondaria di I° grado San Carlo Borromeo a partire dall’anno scolastico 2001 – 2002 con una classe prima di quattordici alunni. A decorrere dall’anno scolastico 2002 – 2003 le viene riconosciuto lo status di Scuola Paritaria e Parificata.

Il bambino di questa età è naturalmente aperto alla realtà, vuole conoscere e capire.

Compito della scuola è quello di far cogliere, in modo organico e sistematico, i nessi e il senso di ciò che si incontra e conosce. Viene così favorita la crescita globale della persona, offrendo gli strumenti essenziali alla conoscenza.

La scuola opera nel rispetto dell’unità della persona, nella valorizzazione di ciò che ciascun bambino è e sa fare. Questa attenzione determina scelte didattiche ed educative che prediligono ciò che è concreto, percettivo, sensibile come condizione dello sviluppo dell’intelligenza e dell’affettività.

Decisiva in questa esperienza di conoscenza della realtà è la figura dell’adulto (coordinatrice, maestro, segretarie, assistenti…), chiamata a porre un’ipotesi di aiuto e di risposta alle domande dell’allievo, e a proporre esperienze in cui l’alunno possa coinvolgersi da protagonista, scoprendo una passione con la quale guardare il mondo ed accorgersi del suo significato.