La Campestre inaugura la lunga stagione di sport alla San Carlo e assegna i primi punti per l’ambito trofeo “Cipolla d’oro”, che a giugno premierà la classe più sportiva dell’anno. Tensione ed emozione accompagnano tutti gli atleti che scendono sul campo di gara, sia i novelli primini che gli alunni più esperti di seconda e terza.

Aprono le danze le prime ed è subito battaglia. Tra le ragazze prendono il comando Maddalena Cannatelli e Federica Carrera di 1C e solo una tenace Maddalena Serrao prova a tenere il passo; la gara si decide nell’ultimo giro, quando Maddy Cannatelli allunga in modo decisivo, guadagnando quei pochi metri di vantaggio che le basteranno per tagliare in solitaria il traguardo. Si decide al fotofinish la gara dei ragazzi; tra Emanuele Curto, davanti fin dalle prime battute di gara e Giacomo Zanetto, in grande rimonta nel finale, la spunta per un soffio Emanuele, ma gli applausi vanno anche al secondo classificato e al terzo, Luca Rossini, di 1A come il vincitore.

La gara delle seconde non porta grossi sorprese, visto che si riconfermano i campioni uscenti e super favoriti Benedetta Serrao e Andrea Zanetto, dominatori delle loro rispettive gare. Come l’anno scorso salgono sul podio una bravissima Irene Rossi (seconda) e un battagliero Samuele Longoni (terzo); a completare i due podi Cecilia Boffi (terza) e Federico Mariani, autore di una strepitosa gara e secondo a pochi passi dal vincitore.

Prima delle terze gara dimostrativa dei professori, dove in barba ad ipotetici accordi presi di una pacifica non belligeranza nessuno in realtà vuole perdere. Giusto così, lo sport è anche questo e se ne avvantaggia lo spettacolo.

Tocca ai più grandi, alla loro ultima campestre. La gara femminile proclama vincitrice Noemi Trovò, partita con il rango di favorita dopo i successi alle Atletiadi e alla Vertical Race, ma che ancora non aveva vinto una campestre. Dietro di lei la compagna ed amica Giulia Redaelli, che l’anno scorso si era fermata al bronzo e la campionessa uscente Beatrice Viganò. Per lei, autrice di una gara caparbia, solo applausi, dopo il lungo infortunio che l’ha tenuta ferma ai box per due mesi. Chiudono i maschi di terza e ne esce fuori la gara più incerta di giornata e l’esito è sorprendente. Comandano il gruppo per tutti i quattro giri Jacopo Colombo e Alessandro Stucchi, senza però mai prendere un vantaggio considerevole. A pochi passi dall’arrivo accade l’imprevisto: i due si aspettano per tagliare il traguardo insieme e condividere il primo posto, ma da dietro spunta un mai domo Andrea Tremolada e li beffa sulla linea del traguardo, vincendo meritatamente la gara. Lo sport insegna, mai arrendersi fino alla fine e mai dare nulla per scontato.

Per concludere una giornata fantastica di sport ed emozioni vengono chiamati sulla linea di partenza i sei vincitori, tre ragazzi e tre ragazze. Un solo giro per una super sfida mai vista; non conta per la classifica e qualcuno ha appena concluso la sua fatica, ma tutti tirano fuori carattere e orgoglio. La spuntano Noemi e Benedetta, che dimostrano che le ragazze non sono inferiori ai maschietti.

Bravi a tutti, a chi ha vinto e a chi per poco non ce l’ha fatta, a chi ha corso con impegno e a chi pensava di non farcela ma alla fine ha potuto dire ” anche io ci sono riuscito”, a chi è stato davvero male lungo il percorso ma ha voluto concludere la sua gara, a chi è arrivato in fondo ma si è comunque goduto la sua campestre e non ha fatto meno fatica dei primi, a chi ha fatto il tifo e ha incitato a squarciagola i compagni. Qualcuno ora rappresenterà la San Carlo alla fase provinciale di Corsa Campestre, per tutti gli altri l’appuntamento sarà con i tornei di squadra e le Atletiadi. Sempre sportivamente, solo alla San Carlo!

Francesco Colombo

 

Scuola San Carlo Borromeo

La scuola San Carlo si ispira ai principi costituzionali della Repubblica Italiana e si inserisce nella tradizione educativa della Chiesa Cattolica, fondata sulla certezza che Cristo è il senso della vita e della storia e, di conseguenza, anche dell’esperienza educativa.

I nostri recapiti

Via Trento 3, 22044 Inverigo (Co)

031 609156 - 031 3591574

segreteria@scuolasancarlo.it

Dove siamo

Scuola San Carlo Borromeo. IN VERE VICUS coop. soc. P. IVA e Cod. Fisc. 01816340135
Informativa Cookie | Informativa Privacy