“Io da solo non ho mai scelto niente”. A pronunciare questa frase un po’ spiazzante è Marco Cirnigliaro, artista e insegnante di discipline pittoriche al liceo artistico Sacro Cuore di Milano.  

Di fronte a lui, una platea attenta di ragazzi di terza media, alle prese con il percorso che culminerà nella scelta della scuola da frequentare nei prossimi anni.

L’insegnante insiste: “Nella mia vita c’è sempre stato qualcuno che mi ha aiutato a scegliere. Questa è stata la mia salvezza”. In un mondo in cui prepotentemente abbiamo davanti agli occhi l’immagine vincente dei self-made men, i ragazzi ascoltano affascinati questa scomoda verità.

“La legge della vita è la dipendenza”, incalza il prof. Cirnigliaro. Lui l’ha imparato dai suoi maestri, di vita e di mestiere: don Giorgio Pontiggia, Emilio Tadini, Giovanni Testori: uomini appassionati, che gli hanno trasmesso un amore totale per la Creazione e la convinzione che la vita debba essere utile, debba plasmarsi come compito, come vocazione, servizio.

Sul video scorrono opere grafiche di Marco, precisamente una raccolta intitolata Affectus: ritratti di sconosciuti, immagini sacre, luoghi. “Se guardi le cose e le persone, se le guardi veramente, ti coivolgono, ti ci affezioni. Il disegno è il mio modo per dire che quelle cose valgono, per affermarle”.

Per dare un contributo al mondo.

Colpisce l’assonanza di queste parole con quelle del professor Mauro Grimoldi, insegnante di Lettere al liceo Don Gnocchi di Carate Brianza. Parlando agli stessi ragazzi a distanza di un paio di settimane, il professore racconta loro incontri ed episodi che l’hanno segnato.

“Oggi piove”. Fuori dal salone scroscia acqua rumorosa e abbondante. “Io adoro la pioggia. Senza la pioggia la terra non dà niente. La terra per poter dare deve ricevere. Per poter dare a noi quello che ci serve per sopravvivere – il grano e i frutti – e per vivere – i fiori. Noi della bellezza abbiamo bisogno”.

I ragazzi si chiedono, un po’ straniti, perché l’insegnante insista su questo punto.

“È la vita, questa. È la scuola. È l’educazione: noi uomini possiamo dare solo ciò che abbiamo a nostra volta ricevuto.”

La pioggia ci svela che tutti noi siamo al mondo, e siamo fatti in un certo modo, senza averlo voluto. Tutto ciò che siamo, lo abbiamo ricevuto. Ma c’è di più. Non siamo stati solo messi al mondo, ma siamo stati oggetto di cura. “Qualcuno ci ha ritenuto così preziosi da prendersi cura di noi”. E Grimoldi ricorda con commozione i suoi genitori, il parroco del suo paese, don Luigi Gadda, il maestro Fasciani. Che lo hanno fatto oggetto della loro dedizione.

Guardando le facce di questi ragazzi, in procinto di affacciarsi alla vita adulta, Grimoldi li sfida: “Per fare una scelta sul futuro, voi avete già tutto: quello che siete, che avete ricevuto come talento e che state un po’ capendo, e tutte le persone che hanno e hanno avuto cura di voi”.

E un accento finale: “Non credete a chi vi toglie la fatica, perché la fatica è benedetta. Scegliete una scuola che vi faccia sperimentare la fatica, perché il non fare niente uccide, uccide di noia. Il vostro talento va speso, perché chi non spende quello che gli è stato dato in dono, chi son dà se stesso fino quasi alla consumazione per rendere certo un altro essere umano, non è un uomo, non è niente. Il mondo, oggi e sempre, è un posto vivibile solo perché ci sono persone così, che danno se stesse ai piccoli per renderli certi”.

E gli occhi di questi ragazzetti brillano. I cuori fremono. Rileggendo ognuno la propria storia. E desiderando per sé una vita con questo sapore.

Melania Spinelli

Scuola San Carlo Borromeo

La scuola San Carlo si ispira ai principi costituzionali della Repubblica Italiana e si inserisce nella tradizione educativa della Chiesa Cattolica, fondata sulla certezza che Cristo è il senso della vita e della storia e, di conseguenza, anche dell’esperienza educativa.

I nostri recapiti

Via Trento 3, 22044 Inverigo (Co)

031 609156 - 031 3591574

segreteria@scuolasancarlo.it

Dove siamo

Scuola San Carlo Borromeo. IN VERE VICUS coop. soc. P. IVA e Cod. Fisc. 01816340135
Informativa Cookie | Informativa Privacy