Il 30 novembre 2019 si è tenuta la ventitreesima giornata nazionale della Colletta Alimentare. Anche noi ragazzi di quinta abbiamo partecipato. Alcuni di noi si sono recati al supermercato Sigma, altri all’U2 di Arosio.

Cos’è la Colletta Alimentare?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo raccontare la nostra esperienza.
Appena arrivati abbiamo indossato la pettorina ufficiale dei volontari e ci siamo divisi in due gruppi: il primo gruppo chiedeva alle persone se volessero comprare degli alimenti a lunga conservazione per le persone bisognose, l’altro gruppo ritirava i sacchetti pieni, ne classificava il contenuto e lo inseriva negli appositi scatoloni.

Una volta riempiti gli scatolini venivano pesati e caricati su un camion, per essere successivamente portati al Banco Alimentare, ed essere infine distribuiti ai poveri del nostro territorio.

Questo è stato “Un piccolo passo per l’uomo ma un grande balzo per l’Umanità” perché noi abbiamo investito una sola ora del nostro tempo, ma sappiamo che il nostro piccolo aiuto è stato utile ai più bisognosi.

Da questa esperienza abbiamo guadagnato qualcosa anche noi: aiutando le persone meno fortunate ci siamo accorti di essere grandi, perché facendo un gesto di carità gratuito abbiamo potuto fare un regalo di Natale alle persone che ne avevano bisogno.

I ragazzi di 5B