Più entri nel cuore delle cose, più grandi diventano

Questa frase, su cui noi riflettiamo quest’anno, è stata pronunciata da un fauno. Spesso i libri di genere fantasy vengono sottovalutati perché parlano di creature o luoghi inesistenti, frutto della nostra fantasia, come i fauni. Invece penso sia bello cogliere e interpretare il vero significato di questi libri perché tante volte ci aiutano a capire meglio la realtà.

Nell’arco dell’anno scolastico precedente, abbiamo letto le sette storie raccolte nel Le cronache di Narnia. Per alcuni di noi la lettura è stata decisamente faticosa e impegnativa, ma è comunque stata una finestra su nuovi orizzonti.

Noi ragazzi di seconda, venerdì 4 ottobre, abbiamo avuto la fortuna di poter approfondire la storia di questo magnifico libro con l’aiuto del dott. Paolo Gulisano, grande esperto di Lewis e di Tolkien.

Per concludere il percorso iniziato in classe, il Dott. Gulisano ha condiviso generosamente con noi le sue conoscenze sul mondo di Narnia. Ha dato voce ai nostri pensieri, ha risposto ai nostri dubbi e perplessità. Ci ha sorpreso soprattutto la sua ampia conoscenza dei due scrittori, come se fossero suoi amici, infatti citava parti delle opere di Tolkien per farci comprendere meglio Lewis.

L’appassionante storia della sua infanzia tra biografie, libri e grandi classici, ci ha colpito profondamente. È meraviglioso, come da piccolo hobby, la lettura è diventata per lui un impegno, una passione da condividere e da far fruttare in altri.                          

Ci ha poi spiegato come il “viaggio” è simbolo della condizione umana, del desiderio e della ricerca della felicità. Ciò che abbiamo imparato e compreso è grande quanto l’avventura vissuta a Narnia dai nostri amici Pevensie: la vita è un viaggio dove si compiono scelte che il dott. Gulisano ha  descritto come porte e di fronte ad una porta si può scegliere se aprirla ed entrare o chiuderla e andarsene. Questa è la vita! Una grande sfida per noi!

Mae 2C

Scuola San Carlo Borromeo

La scuola San Carlo si ispira ai principi costituzionali della Repubblica Italiana e si inserisce nella tradizione educativa della Chiesa Cattolica, fondata sulla certezza che Cristo è il senso della vita e della storia e, di conseguenza, anche dell’esperienza educativa.

I nostri recapiti

Via Trento 3, 22044 Inverigo (Co)

031 609156 - 031 3591574

segreteria@scuolasancarlo.it

Dove siamo

Scuola San Carlo Borromeo. IN VERE VICUS coop. soc. P. IVA e Cod. Fisc. 01816340135
Informativa Cookie | Informativa Privacy