LA GITA “Su, dai! Una breve gita e arriviamo a Varigotti!” così dicevano.
Tre ore dopo stavamo ancora camminando sotto il sole cocente.
Nonostante la fatica i professori, grazie anche al testo di Sofia e la scoperta delle fragole, ci hanno aiutato ad aprire lo sguardo sulle bellezze del luogo.

LA SPIAGGIA E IL MAR Proseguito il cammino, siamo arrivati in spiaggia e subito ci siamo tolti calze e scarpe e ci siamo goduti il sapore del mare.
La prof Chieco non voleva bagnarsi nonostante le nostre suppliche, peccato che…SPLASH!!!! Pantaloni bagnati!
Che divertimento i giochi del prof Colombo! Avevamo la sabbia fino in bocca!

LE STELLE La sera ci siamo recati a vedere le stelle in un punto isolato.
Ce la siamo goduta nonostante un po’ di traffico. Abbiamo conservato nel cuore la melodia dei canti e l’armonia delle stelle.

ALBERTO VILLA Venerdì mattina il maestro Villa ci ha fatto divertire con le sue canzoni e ci ha raccontato la sua stupenda storia, rassicurandoci: “Io vado bene così”.
Siamo stati invitati a salire sul palco a ballare.
È stato bellissimo!

LA PASSEGGIATA ALLA TORRE Prima di partire ci siamo diretti alla torre dei Saraceni e lì ci siamo goduti il panorama e abbiamo concluso questa stupenda gita con una poesia ed un canto.

Chiara, Teresa, Maria 1A

 

Ecco la canzone che i nostri professori ci hanno regalato a Varigotti prima di tornare a casa! La melodia è quella del Blues del giovane ricco.

IL BLUES DI VARIGOTTI
In gita a Varigotti con le prime medie: che cosa c’è di meglio che la spiaggia e il mar?
Ma sotto questo sole noi dobbiam sudare, è già da tre ore che siam qui a scalar.

E il mare alla fine l’abbiam trovato: via scarpe e calze, dentro l’acqua splash!.
Andando a cavallo noi siam cascati e ci siam panati dalla testa ai piè.

E qui mi dicon tutti che dobbiam guardare: al buio, in silenzio le stelle lassù.
Colombo ci assicura: qui non passa nessuno, ma ogni minuto ci dobbiam spostar.

Chi è quel tipo buffo che si aggira qui? È Villa che mi dice vado bene così.
La vita ha un gran segreto tutto da scoprire, voglio andarci a fondo vengo dietro a te!

(Strofa composta in classe dalla 1A)
E insieme camminiamo fin su alla torre e nel tragitto tante foto scattiam.
Stefano in testa al gruppo ci porta lassù e dopo vista e versi si torna giù!