L’anno scolastico è iniziato da poco e le prime medie si preparano per la tradizionale uscita a Varigotti. Sul pullmann si respira già un senso di euforia e di attesa per la nuova avventura. Che cosa ci attenderà?

Come prima tappa si sale subito alla fortezza saracena, da dove possiamo godere di un panorama che si apre su tutta la baia. La giornata è talmente calda che sembra ancora estate. Allora cosa c’è di meglio che scendere in spiaggia? Dopo un veloce pranzo sul molo, ci spostiamo in riva al mare per giocare insieme. Che spettacolo vedere i ragazzi rotolarsi felici sulla sabbia e poi bagnare i piedi nell’acqua (mi raccomando, solo i piedi!).

Tempo di scaricare i bagagli, assegnare le camere e tutti in salone per l’incontro con il maestro Villa. Qualche canto per riscaldare gli animi, prima di tuffarsi nelle danze: salti e balli che coinvolgono anche i professori! La giornata non è finita: dopo la lezione del prof. Corti sulle stelle, torniamo in spiaggia per osservarle, nel silenzio e nel buio della notte. Un canto e una preghiera al chiarore della luna piena chiudono una giornata molto intensa e vissuta pienamente.

Il giorno successivo ci dividiamo. Il gruppo più numeroso si arrampica sul sentiero che porta verso Noli. Gli scorci che si ammirano dall’alto riempiono gli occhi e tanta bellezza fa sentire la fatica più leggera. Il secondo gruppo cerca gli angoli più nascosti del paese per scattare fotografie che restino impresse nella memoria. Il ritrovo per tutti è alla chiesa di San Lorenzo, da dove guardiamo il mare increspato che si perde all’orizzonte mentre ascoltiamo la poesia di Montale.

Varigotti è tutto questo: camminate, incontri, canti, giochi ma non solo, è un’occasione privilegiata per spalancare lo sguardo e il cuore verso l’infinito. L’infinito del mare e quello del cielo. E se in questi tre anni da vivere insieme possiamo arrivare a costruire al di sopra delle stelle, il primo passo l’abbiamo compiuto! Buona avventura ragazzi e restate sempre così, carichi di entusiasmo e curiosità verso ciò che vi circonda!

Francesco Colombo

 

Scuola San Carlo Borromeo

La scuola San Carlo si ispira ai principi costituzionali della Repubblica Italiana e si inserisce nella tradizione educativa della Chiesa Cattolica, fondata sulla certezza che Cristo è il senso della vita e della storia e, di conseguenza, anche dell’esperienza educativa.

I nostri recapiti

Via Trento 3, 22044 Inverigo (Co)

031 609156 - 031 3591574

segreteria@scuolasancarlo.it

Dove siamo

Scuola San Carlo Borromeo. IN VERE VICUS coop. soc. P. IVA e Cod. Fisc. 01816340135
Informativa Cookie | Informativa Privacy